Menu:

Eventi


Campo Speleosub a Sa Ciedda- Su Palu

 La Com Sub della FSS sta organizzando una punta esplorativa a Su Palu, oltre i sifoni a monte (Sa Ciedda). Sono circa 15 anni che non si torna da quelle parti e in qualche modo, in quella ultima occasione si era decretata la estrema difficoltà o impossibilità di andare avanti verso monte (una frana concrezionata bloccava il passaggio degli speleo). Ora ci si vuole riprovare. In aggiunta a quel fronte esplorativo si vuole "dare un'occhiata" più accurata al primo sifone e precisamente sulla sua destra idrografica...come spesso accade, la via principale, una volta tracciata, viene percorsa velocemente trascurando possibili diramazioni. Questa volta ci si vuole soffermare molto accuratamente proprio su eventuali diramazioni ed apporti d'acqua secondari.

La data identificata per le operazioni è il lungo wekend del 2,3,4 giugno prossimi.

In linea di massima il giorno venerdi 2 giugno sarà dedicato al trasporto fino al sifone delle attrezzature sub (circa 20 sacchi) ed all'ingresso dei sub che faranno campo interno.

Il sabato sarà dedicato alle esplorazioni speleosub (le quali inizieranno molto presto, presumibilmente alle 8,30 del mattino) e al recupero delle attrezzature sub.

La Domenica dovrebbe essere "libera" a meno che non si verifichi la necessità (auspicata!) di effettuare una seconda immersione esplorativa nella zona del primo sifone.

In tal caso, sarebbe necessaria una squadra per il recupero materiali anche per la domenica (fermo restando che la maggior parte dei materiali uscirebbe comunque il sabato).

Da precisare:

Venerdi: è il giorno in cui è richiesta la massima partecipazione per via del numero elevato di sacchi da trasportare. Le squadre entreranno di buon mattino cariche ed usciranno scariche. L'uscita dell'ultima squadra potrebbe essere nel tardo pomeriggio.

Sabato : la partecipazione richiesta è minore rispetto al venerdi in quanto una parte dei materiali rimane in grotta (in altra sede si spiegherà la motivazione). Le squadre entreranno scariche a partire dalle ore 12,00 e l'ultima uscirebbe presumibilmente verso le 22,00

Convocazione

Si chiede a tutti gli speleologi della FSS la partecipazione a questo evento.

Il lavoro principale sarà ovviamente quello del trasporto dei materiali in grotta ma oltre a questo ci saranno alcune altre mansioni "esterne" per le quali potrebbe servire una mano d'aiuto. Per quanto riguarda il trasporto dei materiali, precisiamo che, sebbene arrivare a Sa Ciedda non sia certamente un'"impresa da super speleologi" è bene che allo "sherpaggio" aderiscano coloro che si sentono quantomeno allenati al trasporto in tempi ragionevoli, di un sacco pesante.

Detto questo, si chiede a chi vole partecipare, di inviare una mail all'indirizzo: fss.comsub@gmail.com specificando:

-Nome, cognome, gruppo di appartenenza, giorno/i di disponibilità, numero di telefono, e indirizzo e mail (vanno bene anche mail "cumulative" con più nominativi).

Sarebbe anche utile sapere il livello di conoscenza della grotta da parte di chi aderisce.

 

Saluti.

La Com Sub FSS

 

 

 

seconda mail informativa         -       SU PALU – SA CIEDDA 2017

Nella mail di "chiamata alle armi" solo a grandi linee è stato detto che cosa si va a fare a Su Palu …ora entriamo un po’ più nei particolari…

 

UN PO DI STORIA

Il sifone di Sa Ciedda fu raggiunto già nelle prime fasi esplorative della grotta, nei primi anni ’80 . All'epoca furono fatti vari tentativi di superarlo per vie aeree ma senza mai riuscirvi. Ci vollero quasi 10 anni prima che si organizzasse per andarvi con gli speleo sub (anche perché all'epoca in Sardegna gli speleosub erano veramente rari...).

In breve, le immersioni /esplorazioni fatte fino ad oggi nei sifoni di Sa Ciedda :

-Dicembre 1990 – Leo Fancello "ingaggiato" da CSC supera il primo sifone.

-Marzo 1992 – Campo FSS - Leo Fancello e Roberto Loru "affrontano" il secondo sifone ma non riescono a superarlo.

-Dicembre 1992 – Campo FSS – Leo Fancello e Roberto Loru passano il secondo sifone e fanno i rilievi subacquei.

-Maggio 1996 – Campo FSS- Leo Fancello e Diego Vacca passano i sifoni. Vengono esplorati e rilevati 200 m di galleria sul fiume (che sembra interrompersi su stretti passaggi in colata stalagmitica).

-Marzo 1999 – Campo FSS – Diego Vacca e Sandro Tuveri trovano un passaggio alto e superano la colata stalagmitica. Percorrono e rilevano circa 600 di grande galleria con il fiume. La galleria termina su frana . Viene vista la cascatella sulla destra idrografica (primo affluente sulla destra idrografica di Su Palu) ma non viene "risalita".

Ottobre 2003 – Sandro Tuveri , Dolores Porcu e Marcello Moi - Campo FSS- Vengono superati sifoni e viene risalita la cascatella. Oltre la cascatella vengono esplorati degli ambienti di frana sovrapposti e un piccolo meandro. La zona risulta promettente grazie ad una discreta circolazione d’aria. Per mancanza di attrezzature adatte non si può proseguire nell’esplorazione della frana.

 PER INFORMAZIONE:

Il primo sifone è lungo circa 50 m e profondo 10 m .

Il secondo sifone è lungo circa 220 m e profondo 26 m.

Tra il primo ed il secondo sifone vi è il fiume che scorre su un fondo di sabbia, in un ambiente diaclasico alto circa 15 m e largo circa 8 m.

 

PUNTA ESPLORATIVA DEL 2-3 GIUGNO , FRONTI ESPLORATIVI:

Uno è quello di verificare accuratamente se all’interno del primo sifone ci sia un ramo laterale sommerso, per la precisione un affluente sulla destra idrografica. Questo era stato intravisto ma non esplorato già dalle prime immersioni infatti sul rilievo esiste un punto interrogativo.

L’altro fronte esplorativo è la frana che si trova risalendo la cascatella situata quasi alla fine del ramo principale, oltre i due sifoni. Questa cascatella (unico affluente sulla destra idrografica fino ad ora accertato a Su Palu) fu già vista ma non risalita , nel marzo del 1999 da Diego Vacca e Sandro Tuveri , quando fu trovata la "grande prosecuzione" oltre il secondo sifone . Nell’ottobre del 2003 fu fatta una nuova punta esplorativa con gli speleo sub Sandro Tuveri, Dolores Porcu e Marcello Moi . In quell’occasione la cascatella fu risalita e furono esplorati altri ambienti, sempre in frana, con presenza di una leggera ma promettente corrente d’aria. E’ qui che si vuole tornare con un minimo di attrezzatura da disostruzione. Inoltre non si perderà l’occasione di verificare l’altra frana, quella che sembra sbarrare il ramo principale.

  

RIPRESE VIDEO

La Com.Sub.FSS fin da quando è nata ha puntato molto sulla necessità di documentare il più possibile tutto quello che si va a fare e anche quello che si è fatto in passato (vedi cortometraggio sul sifone del lago di Su Palu), con lo scopo di "rendere giustizia" a tutti coloro che hanno collaborato e collaboreranno mettendosi a disposizione per il trasporto delle pesanti attrezzature…. anche questa volta si cercherà di "tirare fuori" qualcosa di buono! Come già specificato sul Cronoprogramma, ci saranno due "squadre video". In questa occasione verranno effettuate delle riprese durante il trasporto delle attrezzature e durante le fasi pre-immersione (negli ambienti più grandi si utilizzerà anche un drone!).

Secondo i risultati ottenuti, dedicheremo il fine settimana del 24 giugno, o per continuare l’esplorazione o in alternativa per eseguire una "punta" tutta dedicata alle riprese subacquee dentro i sifoni e, possibilmente, anche nella grande galleria dopo il secondo sifone.

Com Sub - FSS

 

 Di seguito il link per visualizzare il rilevo della grotta:

 https://www.catastospeleologicoregionale.sardegna.it/webgis/?nc=1988#