Menu:

Eventi


Resoconto campo speleo Pubusinu 23 - 24 Febbraio 2019

Anche la seconda edizione del campo di Federazione di Fluminimaggiore e passata, Sabato 23 e Domenica 24 Febbraio ci siamo ritrovati circa sessanta speleologi di undici gruppi che hanno affollato la zona dell'appuntamento al parcheggio della sorgente e dei due punti di Su Zurfuru e Gutturu Pala, un pò meno numerosi di Dicembre dello scorso anno ma sempre con una grande voglia di esplorare e di fare attività insieme. 

Come la scorsa volta le attvità previste riguardano esplorazione di grotte conosciute, riposizionamento ingressi, ricerche esterne e disostruzioni varie e impegnative.

L'attività più coinvolgente è stata di sicuro quella delle ricerche esterne, con questa grande voglia di trovare un bell'ingresso che porta direttamente giù al colletore, sia Sabato che Domenica diverse squadre hanno girato sia nella zona bassa del canale di Pubusinu che in zona alta di Arenas- Punta Pilocca, ispezionati tanti buchi, qualcuno potrebbe diventare importante con altre verifiche.

Sono stati riposizionati tre ingressi 1841 - 2035 3771.

Nella grotta di S'Oghittu acura della ComSub FSS Sirio Sechi con altri cinque speleo ha proseguito riprese filmate di progressione in grotta utili per un video divulgativo in lavorazione.

Ingresso alla Grotta di Gutturu pala (Bolognesi) di una squadra numerosa per ispezione ma senza risultati tranne giustamente uscire pieni di fango.

Le disostruzioni hanno riguardato la prosecuzione di ingressi già conosciuti e lavorati in precedenza, il buco SPECUS (del tubo) e l'inghiottitoio di Arenas, qualche metro guadagnato ma ancora hanno bisogno del nostro sudore.

Anche stavolta il principale obiettivo di ricerca del collettore non è arrivato, è stato comunque utilissimo riuscire a portare di nuovo tanti speleo nella zona per dare un impulso a una vallata che non ha mai avuto esplorazioni sistematiche così numerose, è stato poi utile inquadrare meglio alcuni dubbi esistenti, sicuramente si tornerà a Pubusinu, i gruppi speleo della zona hanno avuto la possibilità di una buona collaborazione e magari da domani altri speleo saranno da qualle parte a donare sudore.

Una migliore ricerca bibliograficasicuramente deve essere portata avant, così come andare a sentire il racconto diretto dei gruppi che in passato hanno esplorato in zona, per poter organizzare ricerche più mirate e poter conseguire risultati più soddisfacenti. Il collettore di Pubusinu è lì che attende il nostro ingresso.

Gruppi partecipanti: Speleum Gonnossfanadiga, GGF Fluminimaggiore, SCOr Oristano, USC Cagliari, GSAGS Cagliari, SPECUS Cagliari, Sesamo 2000 Cagliari, CISSA Iglesias, GRSAM Carbonia, SCN Nuoro, importante è stata la conoscenza di un nuovo gruppo,  i Segugi di Cagliari che oltre essere presenti in forze al campo, hanno dimostrato interesse a far parte della FSS.

 

gli organizzatori:

Federazione Speleologica Sarda, Gruppo Grotte Fluminese, Speleum Gonnosfanadiga

  •