Menu:

Eventi


Riarmo Grotta di Monte Longos 2

 

Sabato 30 Aprile si è concluso il progetto di ammodernamento degli ancoraggi e di sostituzione delle corde che per oltre venti anni hanno garantito il passaggio in sicurezza di centina di speleologi. Con l’occasione si è proceduto al trasporto all'interno della grotta di alcuni canotti gonfiabili e al posizionamento, in via temporanea,  di un doppino telefonico al fine di garantire un miglior coordinamento delle squadre che a breve saranno chiamate a operare.
Per riattrezzare la grotta sono stati utilizzati circa trecento metri di corda, sessanta attacchi composti da fix, placchetta o anello e maglia rapida.
Questo primo progetto è inserito in realtà all’interno di un contesto molto più ampio e ambizioso, che nel prossimo futuro vedrà impegnata la Commissione Speleosubacquea e un gran numero di speleologi appartenenti alla F.S.S. nel campo speleo organizzato per i giorni 13, 14 e 15 maggio.
Hanno preso parte a questa iniziativa circa trenta speleologi appartenenti ai seguenti gruppi:
 
Speleo Club Nuoro - Speleo Club Oristanese - Gruppo Grotte Oglistra - Gruppo Speleo Ambientale Sassari - Gruppo Speleo Archeologico Giovanni Spano Cagliari - Truma de Arkeo Guturulugia Monte Majore Thiesi- Unione Speleologica Cagliaritana
 
Partecipanti
Caterina Falconi, Cinzia Mulas, Daniele Maugeri, Eleonora Dallocchio, Enrico Seddone, Esther Spiga, Gianluca Melis, Gianni De Falco, Lello Loddo, Luca Farci, Luca Sgualdini, Lucio Mereu, Melania Deidda, Miriam Sedda, Nicola Cotza, Paolo Seu, Pierpaolo Dore, Giuseppe Ardu, Ricardo Denaci, Riele Mereu, Roberta Maccioni, Roberto Cossu, Sergio Sedda, Silvia Arrica, Stefano Goddi, Tiziano Cogotti, Tore Buschettu