Menu:

Eventi


RICORDO DI DANIEL HUTNAN DEL TEAM SU MOLENTE - BUE MARINO

Il 26 giugno scorso, Daniel Hutnan ci ha lasciati, colto da malore dopo una immersione in mare con un gruppo di amici.

Daniel era nostro compagno di avventure da lungo tempo, venticinque anni passati a esplorare e rilevare nelle grotte del golfo di Orosei, nella grotta del Bue Marino e tra le pieghe della Codula Ilune nella grotta di Su Molente.

Dan, come gli amici lo chiamavano, era un leader carismatico, una persona positiva, sempre con il sorriso, umile e disponibile, incredibilmente rispettoso delle ragioni altrui, con una straordinaria capacità organizzativa e una lucida visione complessiva dei problemi esplorativi.

 Lo conoscemmo più di quattro lustri fa, in occasione delle solite esplorazioni che conducevamo senza interruzioni dal 1989 assieme ai suoi connazionali nelle grotte del Bue Marino. Sin da subito

si instaurò una solida amicizia personale che si è sviluppata e consolidata negli anni, congiuntamente alla sua fortissima squadra di speleosub della repubblica Ceka, condividendo esplorazioni, risultati, rilievi topografici, attrezzature e, soprattutto, tanto entusiasmo inseguendo sogni e progetti, puntualmente realizzati.

 Daniel era uno degli speleosub più forti al mondo e le sue imprese leggendarie e le scoperte scientifiche, sono ben conosciute in Messico e in Europa.

 Con i suoi fortissimi compagni di avventura, tra cui Karol, Mira, Jan, Radoslav, ha esplorato sistemi carsici estesi e incredibilmente complicati, come il sistema K’oox Baal in Messico con i suoi 75 km o le Grotte del Bue Marino e la Risorgenza di Cala Luna in Sardegna.

 Daniel e i suoi compagni venivano qui in Sardegna anche due volte l’anno, in primavera e autunno, e assieme a noi sardi costruivamo i pezzi mancanti di quel gigantesco puzzle che poi sarebbe diventato il Complesso Carsico del Supramonte Orientale, attualmente il più esteso d’Italia con i suoi 73 km.

 Ricordando con tristezza quegli anni, possiamo confermare che Daniel è stato un riferimento e un esempio per tutti noi speleosub sardi che abbiamo lavorato nelle Grotte del Bue Marino e in quella di Su Molente, dove abbiamo condiviso momenti ed emozioni indimenticabili, orgogliosi di averlo in squadra, orgogliosi di raggiungere insieme traguardi impensabili e irraggiungibili, aiutandoci a crescere interiormente e diventare più forti, era per noi tutti un grande esempio di forza e abnegazione,

Daniel era un GRANDE, un esploratore vero, un disegnatore instancabile di metri e metri di gallerie sommerse sconosciute. Ha lasciato un vuoto immenso tra gli amici e nella sua famiglia.

Molto è rimasto sulla punta della nostra penna, probabilmente sono rimasti i ricordi più belli e i momenti più festosi. Ma il lutto è troppo recente e il dolore troppo grande per i ricordi felici...

  

Non ti dimenticheremo...

parte di te rimarrà per sempre nelle montagne e nei vuoti del Supramonte Orientale...

 

Ciao Daniel...

 Team Su Molente-Bue Marino