Menu:

News


CORSO CHIROTTERO FAUNA SULCIS IGLESIENTE

 La Federazione Speleologica Sarda, in convenzione con L'Ex Provincia Carbonia - Iglesias nell’ambito del progetto "iniziative volte alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio speleologico e carsico regionale", relativo all’area del Sulcis Iglesiente, organizza un corso di formazione e studio sulla chirottero fauna ed il monitoraggio della stessa per un anno in alcune grotte del Sulcis Iglesiente, come emerso anche dalla riunione di federazione tenutasi a Fluminimaggiore e dal verbale dell'ultimo Consiglio Direttivo del 29 Agosto 2015.

Con la presente si chiede agli speleo dei gruppi che interessati a partecipare al corso e ad impegnarsi nel monitoraggio della chirotterofauna per un periodo di un anno, di dare la propria adesione indicando due soci del gruppo.

La richiesta è volta principalmente ai gruppi del Sulcis Iglesiente, essendo un progetto che si dovrà realizzare in quest’area geografica e in convenzione con L'Ex provincia Carbonia-Iglesias, tuttavia se attraverso i gruppi locali non si dovessero raggiungere i posti disponibili, potranno partecipare anche i soci di gruppi di altre provincie della Sardegna, dando priorità ai componenti la commissione biospeleologica, sino al raggiungimento del numero di corsisti.

I posti disponibili sono cosi suddivisi:  n° 25 posti destinati ai gruppi speleologici, massimo n° 2 corsisti per gruppo speleologico;  n°1-2 posto destinati a personale della provincia Carbonia Iglesias e dell’Assessorato all’Ambiente della Regione Autonoma Sardegna

Il corso è articolato in due sessioni:              DATE IN CUI SI TERRANNO LE LEZIONI DELLA PIMA PARTE SONO IL 2,3,4 OTTOBRE, cosi organizzate (il programma di dettaglio sarà definito nei prossimi giorni):                       Giornata di venerdì:  introduzione all’argomento, descrizione delle famiglie e specie troglofile della Sardegna e dei loro caratteri distintivi macroscopici per l'apprendimento di una prima sommaria identificazione visiva, oltre che su alcuni aspetti di base della ecologia dei chirotteri  nozioni di base di acustica (produzione del suono, onde di pressione, propagazione dell'onda, caratteristiche dell'onda, infrasuoni, ultrasuoni, etc.)  primo rilevamento acustico mediante bat detector. Si procederà ad una prima interpretazione dei segnali rilevati.                                                                                                                                                                                                             Giornata di sabato:  approfondimento di tutti gli aspetti relativi all'uso dei bat detector (con riferimento specifico, ma non solo, a quelli in uso durante il corso); apprendimento dei software e interpretazione dei dati; predisposizione protocollo monitoraggio di alcune grotte  rilevamento acustico mediante bat detector. Si procederà all'interpretazione dei segnali rilevati.                                                                                                             Giornata di domenica:  approfondimento di tutti gli aspetti relativi all'uso dei bat detector (con riferimento specifico, ma non solo, a quelli in uso durante il corso); apprendimento dei software e interpretazione dei dati approfondimento di tutti gli aspetti relativi all'uso dei bat detector (con riferimento specifico, ma non solo, a quelli in uso durante il corso); apprendimento dei software e interpretazione dei dati  rilevamento acustico mediante bat detector. Si procederà all'interpretazione dei segnali rilevati. Archiviazione dei dati raccolti e stesura relazione finale.

Quindi, il corso si prefigge di raggiungere i seguenti obbiettivi:      1. acquisizione delle capacità di base di identificazione di chirotteri mediante rilevamento dei suoni;     2. apprendimento dell'uso dei software e capacità di interpretazione dei dati;    3. acquisizione dei dati di monitoraggio sulla presenza/assenza, identificazione delle specie, consistenza di popolazioni in alcune grotte dell’Iglesiente appositamente prescelte. In questa fase la docenza è stata affidata al Dott. Dino Scaravelli e alla Dott.ssa Pamela Priori.

Il corso si terrà nella sede dello Speleo Club Nuxis presso l’Ex Miniera di Sa Marchesa in località Acquacadda, Nuxis.      In una seconda fase, con date e programmi ancora da concordare, si terranno un'altra serie di lezioni anch’esse da tenersi in un fine settimana e finalizzate all’approfondimento di argomenti riguardanti la chirotterofauna del Sulcis Iglesiente.   In questa fase la docenza è stata affidata a Mauro Mucedda ed Ermanno Pindichedda del Centro Pipistrelli Sardegna (Ce.Pi.Sar).

L'adesione al corso si intende per tutte e due le sessioni e con impegno di partecipazione al monitoraggio di un anno.                 La partecipazione al corso è gratuita finanziata attraverso la convenzione con L'Ex provincia Carbonia-Iglesias, sono comunque a carico dei partecipanti le spese personali di permanenza.          Per il monitoraggio è previsto il rimborso delle spese sostenute.                                                                                                     LE ADESIONI DOVRANNO ESSERE INVIATE ENTRO IL 24 SETTEMBRE,  ALLE SEGUENTI EMAIL:. Alessandro Acca : acca.a@tiscali.it Salvatore Buschettu: tore.buschettu@virgilio.it

Si rimane a disposizione per eventuali chiarimenti ed informazioni.                                                                                                                                                                                                                                                                                        Il presidente della Federazione Speleologica Sarda Salvatore Buschettu                                                                                                                                                                                                                                                                             Il coordinatore del progetto Alessandro Acca