Menu:

News


Partito il Progetto sulla chirotterofauna del Sulcis Iglesiente

 PARTITO IL PROGETTO SULLA CHIROTTEROFAUNA DEL SULCIS IGLESIENTE

La Federazione Speleologica Sarda, nell’ambito della convenzione stipulata con la Provincia di Carbonia Iglesias riguardante "iniziative volte alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio speleologico e carsico regionale", ha realizzato un corso di formazione e studio sulla chirotterofauna.

Il corso, tenutosi dal 2 al 4 Ottobre 2015 nella ottima sede dello Speleo Club Nuxis, ha visto la presenza di oltre 30 speleologi principalmente dei gruppi della provincia ospitante, tra cui molti dei componenti della Commissione Biospeleo FSS, che hanno partecipato alla tre giorni della prima sessione sullo studio e formazione di rilevatori nel campo della chirotterofauna del Sulcis Iglesiente. Sono stati sviluppati gli obiettivi di acquisizione delle capacità di base di identificazione di chirotteri mediante rilevamento dei suoni, apprendimento dell'uso dei softwares e di interpretazione dei dati, identificazione delle specie e stime di consistenza di popolazioni in alcune grotte dell’Iglesiente appositamente prescelte.

Il corso, tenuto dai docenti esperti Prof.Dino Scaravelli, docente all’Università di Bologna e Università di Teramo, e dalla Dott.ssa Pamela Priori, Ricercatrice  presso l’Università degli Studi di Urbino, si è composto di lezioni frontali ed escursioni in grotte didattiche per permettere a tutti i corsisti di prendere pratica con gli strumenti del mestiere.

Questo è solo il primo tassello di un progetto più grande che prevede una seconda sessione specialistica sulla chirotterofauna ed il monitoraggio delle più rappresentative cavità della provincia tramite l’utilizzo di tre Bat Detector e di strumentazione per il monitoraggio di parametri ambientali ipogei.

Il progetto proseguirà ora con il monitoraggio sulla presenza dei pipistrelli per un anno in alcune grotte e con la stesura di un report finale con i risultati del progetto. Verrà poi stampato un volume riguardante tutte le pubblicazioni chirotterologiche del Sulcis Iglesiente.

Il corso è stato possibile grazie alla sinergia tra la Federazione Speleologica Sarda ed il coordinatore del progetto Alessandro Acca che ha curato l’organizzazione. Un ringraziamento particolare va a tutto lo Speleo Club Nuxis per la grande ospitalità e l’ottima cura della logistica.