Menu:

News


Su Palu: un tesoro da scoprire Cagliari

 Su Palu: un tesoro da scoprire

Cagliari - Lazzaretto di S.Elia - 18 Dicembre 2015

Lo scorso venerdì 18 Dicembre presso la suggestiva cornice storica del Lazzaretto di S.Elia a Cagliari si è svolta la Conferenza dal titolo "La Grotta di Su Palu: un tesoro da scoprire", un’inedita tavola rotonda – voluta e organizzata dalla speleologa-nutrizionista Giorgia Antoni – in cui la scienza e l’avventura hanno trovato uno speciale ed emozionante punto d’incontro.

La conferenza, seguita da più di duecento persone, è stata un'occasione per l'apprendimento, la scoperta e il confronto nell'ambito della Speleologia: sono state trattate esperienze collegate alla ricerca scientifica e alle sue aspettative culturali, all'essere scienziati ma anche speleologi, ma soprattutto è stato un viaggio affascinante tra i segreti di una delle grotte più belle della Sardegna.

Lo spettacolo naturale della Grotta di Su Palu, filo conduttore che ha animato lo spirito dell’intero evento, da sempre apprezzato solo da esperti speleologi, si è aperto alla scoperta di chi per anni ha potuto solo immaginare gli incantevoli segreti nascosti nel mondo ipogeo.

Cappello della serata è stato l’intervento di Mario Pappacoda del Centro Speleologico Cagliaritano, che dopo un breve inquadramento geografico, ha ripercorso nostalgicamente tutte le esplorazioni speleologiche della grotta di Su Palu a partire dalla sua scoperta.

Preambolo necessario per introdurre l’intervento principale della conferenza: l’esposizione dei risultati del progetto scientifico dal titolo "Rilevamento e monitoraggio del Dispendio Energetico durante l’attività speleologica" la cui ideatrice Giorgia Antoni, nutrizionista e socia del G.S.A.G.S., nonché madrina della serata, ha portato avanti con incessante impegno durante tutta la scorsa estate; appendice al progetto uno studio sulle variazioni dell’idratazione e della composizione corporea illustrati dalla Prof.ssa Elisabetta Marini dell’Università degli Studi di Cagliari.

Tutti utili spunti per il successivo intervento di Carlo Taccori, esponente del CNSAS, che ha evidenziato come una corretta forma fisica possa essere considerata un aspetto fondamentale nella prevenzione degli incidenti.

A seguire l’intervento di Salvatore Buschettu, presidente della Federazione Speleologica Sarda, che ha trattato il delicato argomento della tutela delle aree carsiche attraverso il resoconto dell’ultimo campo di pulizia promosso dalla FSS svoltosi nella medesima località di Teletottes.

A sorpresa Salvatore Cabras, del Gruppo Archeo Speleo Ambientale di Urzulei, ha promosso la candidatura del Comune di Urzulei a uno dei prossimi raduni nazionali di speleologia e dato le indicazioni sulla modalità di reperimento della chiave  della grotta di Su palu dopo il riposizionamento del lucchetto di chiusura.

Quasi in conclusione le suggestive immagini di Gianluca Melis e Silvia Arrica, dell'Unione Speleologica Cagliaritana, hanno testimoniato la grandiosità della Grotta di Su Palu in tutta la sua imponenza.

Il gran finale è affidato ai racconti della neo Commissione Speleosubacquea della FSS, i cui relatori Enrico Seddone, Diego Vacca e Daniele Maugeri con maestria hanno rivelato ciò che la Grotta di Su Palu custodisce sotto le sue acque, ripercorrendo anno per anno tutte le esplorazioni subacquee condotte; si conclude il loro intervento con la presentazione in anteprima del video promo della stessa commissione.

Link video: https://www.youtube.com/watch?v=dtnP6kUQACM&feature=youtu.be

FOTO SERATA (Francesca Manca, Nicola Ibba)